La Cripta

immagini laura 134CRIPTA IN ONORE DI

DON ANTONIO SEGHEZZI 

 

IL GIORNO 20 AGOSTO 2006

Sua Eccellenza Reverendissima

MONSIGNOR ROBERTO AMADEI

Vescovo di Bergamo

HA DEDICATO A DIO QUESTA CRIPTA

           IN ONORE DI

DON ANTONIO SEGHEZZI

l percorso sotterraneo e gli elementi presenti generano un luogo in pietra runica che, attraverso la presenza di espressioni artistiche cromaticamente uniformi, esalta il rapporto tra contenitore e contenuto.

Ne deriva un’aula ricca di vibrazioni e di sonorità ambientali, per effetto di un antinomia della luce naturale con quella arificiale.

La fiamma da origine ad una paratia che da quota zero si innalza gradualmente incontrando in progressione la teca di don Antonio, l’ambone luogo della Parola e della Luce di Cristo, fino al Tabernacolo, testimonianza di Attenzione, la Gloria, di Amore, per poi incontrare  la sede del celebrante e dei ministranti.

La Cappella del Priore

La Cappella del Priore ha uno sviluppo longitudinale. E’ caratterizzata dalla presenza di un’edicola di origine remote ed è arricchita dalle vetrate artistiche.

I  Percorsi

L’andamento prospettico delle pareti e della copertura guida il pellegrino in un percorso conoscitivo: la materia filtrata dalla luce mette in risalto alcune frasi tratti dagli scritti dello stesso Don Antonio.

 Un particolare nodale della pianta relativo all’avvicinamento all’aula è in prossimità del punto di incontro dei due “percorsi conoscitivi” a sezione variabile.

L’andamento della pavimentazione e la luce naturale che filtra dai lucernari posti in copertura contribuiscono a valorizzare questo “tracciato” che guida il visitatorw al “cuore” del progetto.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close